giovedì 29 aprile 2010

Good bye seedless grapes's city

Dopo 8 lunghi e veloci, felici e tristi, soleggiati e piovosi, pieni di amore e di odio, festaioli e rilassanti, strapieni di forti positive emozioni mesi in quella che tanti ci avevano descritto come una prigra country città australiana decidiamo che è giunta l'ora di evacuare la zona. La nostra ancora è da troppo fissa sullo stesso suolo, siamo attraccati a questo porto da troppo, è ora di RIprovare il fascino del viaggio sulla nostra pelle. E' di nuovo ora di andare e riassaporare il profumo di libertà nel vento dei viaggiatori. Dedichiamo una lacrima a questa città. Tante amicizie, tanti amori, tante forti fortissime emozioni che ci resteranno dentro a lungo. Un ringraziamento speciale a George e Sylvia, Mon, Brad e Ridge, Jess, Ebony, Te-neele, i fratelli canadesi, Brie e Erin, Lara e le altre gnocche e tutte le persone care che ci hanno fatto vivere davvero bene questi mesi nella piccola grande Perth. Un grazie speciale va anche alle onde di Trigg Point che ci hanno regalato momenti unici facendoci crescere in quello che ormai è diventata per noi pura religione. Un sincero grazie alle persone che hanno deciso di aprirci il van e rubarci due portafogli, un cellulare e una fotocamera digitale il giorno prima della partenza, grazie davvero ragazzi. Per un addio alla grande abbiamo optato per un super party stile anni 70' sui pattini, indimenticabile. Pubblichiamo qualche foto miste di questi 8 intensi mesi. See you Perth.