venerdì 18 aprile 2014

Status Social Club - il libro -




Circa un anno fa, ero seduto al tavolo a casa di Alessandro. 
Circondato da una quindicina di amici mentre si parlava e beveva qualcosa insieme.
Credo di aver avuto una visione, un piccolo transfer. 
Aver compreso, come il concetto di "insieme" doveva aver subito qualche modifica nel mentre ero distratto a fare qualcos'altro.
Più della metà di noi aveva il telefono in mano e lo stava usando, gli altri non lo usavano, ma lo avevano appoggiato giusto di fronte a loro. Molti dei ns discorsi derivavano dalla foto che qualcuno aveva pubblicato su Instagram piuttosto che dallo sfogo di un altro pubblicato su Facebook.
La serata era calda e divertente, ed ho voluto scattare un'istantanea di quel momento, partorendo l'idea di seguire i pensieri della rete per un anno.
Inizialmente lo facevo sentendomi un po' scemo, provavo la medesima sensazione di quando ero ragazzino e mi salvavo i messaggi nella cartella "messaggi da ricordare".
Col passare delle settimane, elaborare e raccogliere idee e pensieri dalla rete era diventata un'abitudine che sembrava facesse parte di me da sempre.
Ogni volta che aprivo un social, c'erano persone ed idee in grado di ispirarmi un'emozione. La cosa è stata talmente divertente da catalizzare l'attenzione di alcuni amici e della mia ragazza. Senza accorgersene erano stati drogati dal progetto al punto da scrivermi giornalmente idee e stati interessanti che avevano scovato.
Arrivati alla fine di questo viaggio, ad un anno di distanza da quella sera in cui avevo deciso di fotografare la ns storia da un altro punto di vista, ecco cosa ne è uscito.
Status Social Club, un libro imperfetto. Una raccolta di stati ed idee che si susseguono in ordine temporale da Gennaio a Dicembre 2013. 
Dove la ns mente a volte non accetta di confrontarsi con la realtà, ma preferisce creare spazi dove tutto sembra perfetto.
I contrasti la fanno da padroni....
Da qualche parte nel mondo qualcuno decide di dedicare una citazione al nonno defunto, e qualche secondo dopo qualcun altro sente la necessità di commentare la cacca del suo cane.
Mi piace pensare che leggere questo libro sia un viaggio esilarante ed a tratti drammatico, attraverso il ns ego e le nostre vicende.
Dalla politica ai risvegli del lunedì mattina....dall'avvento della crisi all'evento della neve. Tutto, dalle cose più importanti a quelle più frivole si mischiano dando un'impronta alla ns società. 
Non si capisce bene se alla fine riusciamo a definire noi stessi come esseri unici ed originali, ma di certo, ogni volta che apriamo la schermata di un social...di fronte a noi scorrono pensieri ed emozioni di ogni colore e provenienza. E' una rete colorata di pensieri in grado di alterare le ns giornate.

Se volete scoprire di più di questo libro, vi metto il link qui sotto.
Potete acquistarlo od anche solo recensirlo e segnalarlo come interessante, su lulu.com
Grazie mille a tutti del sostegno.


http://www.lulu.com/spotlight/AlbertoAndolfo