venerdì 24 dicembre 2010

Arrivederci POMPO

Può un super palestrato, agile taekwondoista, ottimo surfista, esperto scalatore, impegnato banchiere, professionale pittore, instancabile wii ista, romantico seduttore, impiegabile bevitore, spettacolare compagno di viaggio, grande amico e ineguagliabile cugino essere una sola persona? Si signori e signore tenetevi forte, sono pronto a presentarvi Fabio Casini !!! Circa due mesi fa lo sono andato a prelevare all'aereoporto di Brisbane e due giorni fa l'ho portato a quello di Melbourne. Quasi 2000 km su e giù tra spiaggie, colline, boschi e città il tutto contornato da sole e pioggia, sorrisi e abbracci, discorsi seri e pure bagianate. Fabio o meglio Missile (nominato cosi già dopo la sua prima cavalcata con Nettuno) ha colorato quest'ultima parte di viaggio e grazie alla sua simpatia, positività e anche al suo spirito di adattamento a questo non facile stile di vita si è integrato a pieno nel gruppo lasciando un piccolo segno in ogni giornata.Non si può negare che, prima del suo arrivo, era forte la preoccupazione che la nostra incurabile "malattia" per il SURF potesse essere un problema ma lui, il più Missile dei pricipianti ci ha spiazzato apprendendo in poco tempo e praticando con costanza invidiabile l'arte, cavalcando (alla bene meglio) anche onde di un discreto livello. Sono certo che i delfini che saltavano fuori dell'acqua, l'effetto arcobaleno che i raggi del sole formavano dietro le rompenti onde e l'emozione che ti regala essere la fuori, tra le Sue braccia compensano in positivo le paure, i momenti di panico e le spalle sfatte a fine giornata.Fino alla fine dei nostri giorni ricorderemo con rispetto il detentore della Potenza di Percosse e dei Pugni nelle mani, a lui va tutta la nostra stima. A Pompo (cosi è stato rinominato nelle ultime settimane) vanno i nostri più sentiti ringraziamenti, è stato davvero magnifico spendere in sua compagnia tutti questi indimenticabili giorni. Grazie infinite.