mercoledì 30 giugno 2010

Darwin....la città dove tutto ciò che vuoi è gratis!

Arriviamo verso le sei di sabato sera. Caldo umido ma super gradevole...al primo semaforo ci rendiamo conto che è il primo che incontriamo da quando abbiamo lasciato Perth. La sensazione di essere in città è strana, ci crea come uno stimo in più x togliere la polvere dalle nostre camicie e scarpettine eleganti, ci ingelliamo i capelli e via tutti fuori a cena. Lungo la strada veniamo travolti da PR in minigonne e reggiseno che ci sparano tonnellate di free drink ticket x i locali con cui lavorano e free pasti x il giorno successivo. La prima sera siamo riusciti si e no a pagare la cena thailandese che ci siamo sparati in uno dei migliori ristoranti della città...x il resto ci siamo sbronzati senza riuscire nemmeno a toccare il portafoglio. Ogni tre free drinks cambiavamo pub e puntuali arrivavano ragazze che ci toglievano dalla colonna e dandoci altri free drinks ci portavano nel loro pub....
Il giorno successivo raccontavamo la nostra serata agli altri amici che increduli ci prendevano in giro x la nostra solita fortuna....ma con il calar della sera, ci siamo resi conto che nn era un caso ciò che ci era successo, ma ogni giorno il circo di Darwin prendeva vita e tutto ciò che abbiamo dovuto fare nella settimana che ci siamo concessi li, è stato lasciarci trasportare dai free drink ed i free meal che ci capitavano in mano. Goderci il night market, il golf in spiaggia e la piscina con le onde....
Dopo una settimana di party ogni sera, miss maglietta bagnata, body paint, spogliarelli, alcool, e cibo, il comune della città ci ha contattati e ci ha chiesto se volevamo prendere parte alle riunioni x gli alcolisti anonimi....abbiamo deciso di proseguire per il nostro itinerario verso il kakadu national park....dove tra camping nei bush e serate tranquille al lume di un falò ci siamo ripresi dalle pazzie della Capitale dei Top End.