martedì 14 luglio 2009

Esperance - Cape Le Grande

Dopo kilometri e kilometri di nulla, raggiungiamo Esperance, una tranquilla cittadina nel sud-est del Western Australia. Ottime spiagge x il surf, colori del mare incantevoli e tanta, tanta pioggia ci accompagnano nei nostri gg qui, tanto da farci piu volte pensare di prendere e partire ancora. Spendiamo il nostro tempi a interagire con bar, cinema e fish&chips, finche nn decidiamo nonostante le nuvole di andare a visitare il Cap Le Grande National Park ad una sessantina di km dal centro citta'....che dire....se esiste davvero un paradiso nn puo che essere qui.
Questa che raccontiamo e' stata probabilmente una delle giornate piu catalizzanti e karismatiche del nostro viaggio fino a qui: arriviamo nell'area camping di Lucky Bay, dove intravediamo subito una balena sbuffare molto lontano da riva....ci inerpichiamo sulla montagna che sovrasta la baia x cercare di vederla meglio...e nel momento del contatto visivo, qualcosa di speciale e' successo tra noi e lei. Come se ci richiamassimo a vicenda, noi avanzavamo nella ripida scogliera e lei, da immobile che era, ha cominciato a puntare diritto verso di noi, muovendosi sinuosa e lasciandosi ammirare come mai avevamo visto fare a nessuna prima...quando dopo una piccola immersione piu prolungata del solito, l'abbiamo vista spuntare d'innanzi a noi con un balzo fuori dall'acqua, i nostri battiti si sono fermati x infiniti istanti...lei continuava ad emettere suoni ed a saltare precisamente di fronte a noi, spostandosi di pochi metri dopo ogni evoluzione, regalandoci uno spettacolo che difficilmente potremo dimenticare. Una volta scesi dalla montagna, la nostra amica e' andata a riposizionarsi di nuovo nel centro della baia....immobile e quieta com'era fino a prima del nostro arrivo.
Ancora increduli ma completamente consapevoli dell'armonia che si era creata con l'ambiente che avevamo attorno, abbiamo pranzato con uova e salsicce fatte in uno degli onnipresenti BBQ...e ci siamo rilassati un po' di fronte alla spiaggia...sono bastati pochi minuti x poter veder materializzarsi vicino a noi, una famigliola di canguri da una parte ed un arcobaleno completo dall'altra....ancora una volta nn abbiamo potuto far altro che rimanere senza parole ad ammirare quegli eventi .
Dopo aver fatto il pieno di emozioni, nessuno di noi voleva andarsene piu' via da quel posto che cosi' tanto ci aveva regalato...decidiamo quindi di spararci un altro BBQ ed una zuppa di ceci, e di metterci a dormire poco distante dal mare, quasi fosse diventato ormai un legame irrinunciabile...
Al nostro risveglio, il primo pensiero e' stato quello di correre in spiaggia x verdere se i nostri amici saltatori fossero ancora li....ma la natura anche questa volta ci ha preceduti...ed ecco mamma cangura, che con due cangurini, si spingono fino ad annusare le nostre mani e a farsi accarezzare, come fossimo amici da sempre....
In questi 2 gg la presenza della pioggia che aveva scandito i nostri momenti ad Esperance....e' diventata pian piano un vago ricordo...